Una volta non si usciva mai senza, e veniva portato soprattutto dalle donne dell’alta società..

Oggi non ha più un ruolo sociale simbolico ma viene considerato come complemento della personalità di chi lo indossa, vezzoso e sofisticato…stiamo parlando del Cappello, accessorio che sta incalzando sempre più nella moda dei giorni d’oggi. Ma come ci si comporta se parliamo di Cappello e di Sposa?

Considerato oggi anche per la sposa un accessiorio di grande tendenza, il Cappello può certamente dare nel giorno delle nozze un tocco di stile e sharme senza eguali, ma va tenuto conto che Cappello e Matrimonio hanno una storia lunga, costellata da tantissime regole di bon-ton, oramai praticamente in disuso, che però è utile conoscere se nel giorno del proprio matrimonio la sposa non vuole rinunciare a quest’accessorio. Quindi, secondo il galateo, va ricordato che:

  • il cappello è particolarmente indicato per riti civili, quindi non in chiesa, o per le seconde nozze (quando il velo per la sposa è considerato sconveniente)
  • e’ sicuramente più indicato per un abito corto e sobrio (in questo caso da un tocco di eleganza e stile in piu’, assolutamente non adatto ad un tipo di abito principesco..) e va imprescindibilmente abinato all’abito
  • e’ più indicato per una cerimonia di mattina, per chi si sposa entro le ore 12.00
  • In ambiente chiuso e a tavola in cappello va rigorosamente tolto, stessa cosa per la sera
  • Assolutamente vietato ad una cerimonia di tardo pomeriggio, soprattutto se si prolungherà a sera inoltrata

Prese in considerazione quindi le regole del bon ton, possiamo passere in rassegna i vari modelli, e qui c’è davvero da sbizzarrirsi….

Se si sceglie un vestito da sposa stile impero ci si può orientare su un Cappello a Cuffietta in Tessuto. E’ di facile fruibilità perchè realizzata con fili elastici intrecciati all’uncinetto o a maglia, ed è assolutamente perfetto se non si vuole rinunciare al velo, che può essere infatti applicato con delle mollette removibili.

Molto elegante e raffinato è anche il Cappello per Spose a Veletta: sebbene caratteristico dei fantastici anni ’50, è tornato ultimamente di moda proposto con piume o cerchietti di strass e perline ed abinato ad un abito corto fa semplicemente un figurone.

Per la sposa sontuosa e stravagante invece, come non parlare del Cappello a Tesa Larga? Qui i modelli possono variare in base al gusto personale e al tessuto…si può passare da crepes e tulle a sisal e seta, anche decorati con fiori di raso e piume di struzzo…ce n’è per tutti i gusti!

Infine, il Cappello per la Sposa diventa una buona soluzione per contrastare il freddo nelle nozze programmate d’inverno: realizzazioni in colbacco, o piume di struzzo e pizzo rivestiti in tessuto o in crespo danno un grande effetto, soprattutto se abinati a manicotti in pelliccia o eleganti guanti di tulle.

Insomma se sei curiosa di capire quale sia il Cappello da Sposa giusto per te non perdere tempo e prenota subito un appuntamento nei migliori atelier!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment